SUMMER PARTY

il caldo ci da alla testa!

ESTATE10 sconto di 10€ (spesa minima 59€)
ESTATE20 sconto di 20€ (spesa minima 129€)
ESTATE30 sconto di 30€ (spesa minima 199€)

COD 0202154201503 Categorie , Tag , , , , ,

Nebbiolo Rosè Metodo Classico Pas Dosè 2015 - Bricco Maiolica

22,80 20,52

Disponibile

Produttore

Bricco Maiolica

Denominazione

Vino Spumante Qualità

ZONA DI PRODUZIONE

Piemonte - Langhe (CN)

VITIGNO

Nebbiolo 100%

VINIFICAZIONE

Presa di spuma in bottiglia secondo il Metodo Classico

DOSAGGIO

Dosaggio Zero

AFFINAMENTO

Almeno 30 mesi sui lieviti

GRADAZIONE ALCOLICA

12%

FORMATO

0.75 l

TEMPERATURA SErVIZIO

10 °C

ANNATA

2015

PREMI E RICONOSCIMENTI

ALTRE INFORMAZIONI

Colore Rosa tenue con perlage fine. Profumo intenso di frutti di bosco, fiori e erbe aromatiche. Gusto che richiama ancora i frutti rossi, sapido e sorprendentemente fresco, con un’ottima persistenza.

La storia dell’azienda Bricco Maiolica iniziò nel 1928, quando Bernardo Accomo acquistò i primi 5 ettari di terreno, il Bricco Maiolica appunto, nel territorio di Diano d’Alba, nelle Langhe. Inizialmente le vigne erano tutte di dolcetto; le piante di uva barbera furono impiantate due anni dopo in un appezzamento contiguo, chiamato Vigna Vigia in onore della moglie Luigia. Attualmente l’azienda conta 24 ettari di vigneti, caratterizzati da rese basse e attenzione a mantenere l’equilibrio naturale dell’ambiente: Bricco Maiolica non utilizza nelle vigne né anticrittogamici né antimuffa.

Aperitivo – Salumi

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Filtra prodotti per
Viticoltura eroica

Con il termine viticoltura eroica ci si riferisce a una tipologia di coltivazione svolta in condizioni estreme rispetto alla coltivazione tradizionale.[1]

Tipicamente gli appezzamenti di questo genere di viticoltura sono piccoli ma di elevata qualità.

Vino Biologico
Vino biologico

Un vino si definisce biologico quando proviene da uve 100% biologiche coltivate senza l’utilizzo di agenti chimici di sintesi nei vigneti mentre in cantina la vinificazione deve avvenire con l’utilizzo limitato di solfiti e di prodotti enologici certificati biologici.