Prova la nuova selezione Alta Langa VS TrentoDOC Scopri di più
Prova la nuova selezione Alta Langa VS TrentoDOC Scopri di più

Mongarda

L’azienda Mongarda nasce nel 1978, quando Bruno Tormena decide di intraprendere la carriera di vignaiolo a tempo pieno. Ci troviamo nella frazione di Col S. Martino nel comune di Farra di Soligo. Al nostro arrivo siamo ricevuti dai suoi figli, Martino e Anna.
Martino, enologo, classe 1987, dopo gli studi in enologia ha avviato in azienda un processo sempre più rivolto al non interventismo in vigna ed in cantina. L’azienda fa parte della FIVI (vignaioli indipendenti) e nutre fin dall’origine grande attenzione al territorio e alla sua conservazione.
Come prima cosa Martino e Anna ci portano nelle loro vigne in collina a vedere dove nascono tutti i frutti del loro lavoro. I vigneti (splendidi) sono disposti su vari appezzamenti, per un totale di una decina di ettari tra i comuni di Farra di Soligo, Miane e Valdobbiadene.
I due cru principali sono San Gallo (Soligo), tra 300 e 370 metri sul livello del mare e Rive Alte (Col San Martino), tra i 250 e i 300 metri, su forti pendenze e suoli compositi di roccia conglomerata e marna. Sempre a Col San Martino si trova il piccolo appezzamento chiamato Mongarda, da cui tutto ebbe inizio e che conserva tutt’oggi vigne di oltre 60 anni.

L’azienda Mongarda nasce nel 1978, quando Bruno Tormena decide di intraprendere la carriera di vignaiolo a tempo pieno. Ci troviamo nella frazione di Col S. Martino nel comune di Farra di Soligo. Al nostro arrivo siamo ricevuti dai suoi figli, Martino e Anna.
Martino, enologo, classe 1987, dopo gli studi in enologia ha avviato in azienda un processo sempre più rivolto al non interventismo in vigna ed in cantina. L’azienda fa parte della FIVI (vignaioli indipendenti) e nutre fin dall’origine grande attenzione al territorio e alla sua conservazione.
Come prima cosa Martino e Anna ci portano nelle loro vigne in collina a vedere dove nascono tutti i frutti del loro lavoro. I vigneti (splendidi) sono disposti su vari appezzamenti, per un totale di una decina di ettari tra i comuni di Farra di Soligo, Miane e Valdobbiadene.
I due cru principali sono San Gallo (Soligo), tra 300 e 370 metri sul livello del mare e Rive Alte (Col San Martino), tra i 250 e i 300 metri, su forti pendenze e suoli compositi di roccia conglomerata e marna. Sempre a Col San Martino si trova il piccolo appezzamento chiamato Mongarda, da cui tutto ebbe inizio e che conserva tutt’oggi vigne di oltre 60 anni.

Dosaggio

Produttore

Regione

Annata

Formato

Viticoltura eroica

Con il termine viticoltura eroica ci si riferisce a una tipologia di coltivazione svolta in condizioni estreme rispetto alla coltivazione tradizionale.[1]

Tipicamente gli appezzamenti di questo genere di viticoltura sono piccoli ma di elevata qualità.

Vino Biologico
Vino biologico

Un vino si definisce biologico quando proviene da uve 100% biologiche coltivate senza l’utilizzo di agenti chimici di sintesi nei vigneti mentre in cantina la vinificazione deve avvenire con l’utilizzo limitato di solfiti e di prodotti enologici certificati biologici.