fbpx

La cantina Francesco Poli propone una versione metodo ancestrale di Schiava in purezza, con aggiunta di mosto di Vino Santo per la seconda rifermentazione in bottiglia. Senza sboccatura e ideale per accompagnare salumi e formaggi.

Francesco Poli

Schiava Rosè Belle Sui Lieviti Metodo Ancestrale

15,50

Disponibile

Produttore

Francesco Poli

Denominazione

Vigneti delle Dolomiti IGT

ZONA DI PRODUZIONE

Trentino - Valle dei Laghi (TN)

VITIGNO

Schiava 100%

VINIFICAZIONE

Presa di spuma secondo il Metodo Ancestrale

DOSAGGIO

Brut

AFFINAMENTO

GRADAZIONE ALCOLICA

11,5%

FORMATO

0.75 l

TEMPERATURA SErVIZIO

6 °C

ANNATA

2018

PREMI E RICONOSCIMENTI

ALTRE INFORMAZIONI

Colore rosa tenue con perlage abbastanza fine e leggera velatura. Profumo intenso, con note di erbe aromatiche, piccoli frutti rossi e pane appena sfornato. Gusto decisamente fresco, sapido, con un finale persistente e leggermente amaricante.

L’azienda vitivinicola e la distilleria Francesco Poli si trova tra le colline e i laghi di Santa Massenza, in uno dei luoghi più suggestivi d’Italia. La terra è coltivata in regime biologico dal 1998 e l’azienda valorizza al meglio i vitigni autoctoni del Trentino, come Schiava e Nosiola, proponendoli in versione spumante senza sboccatura, con presa di spuma secondo il metodo ancestrale. Ormai da anni punto di riferimento per le grappe e il Vino Santo Trentino, l’azienda Francesco Poli si conferma anno dopo anno come fuoriclasse anche con i suoi vini ancestrali.

Aperitivo – Salumi – Formaggio

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Riscatta
il tuo buono!

Per informazioni su come vengono trattati i tuoi dati consulta la Privacy policy 

 

*Ti invieremo una mail sulle modalità di utilizzo dello sconto che ti abbiamo riservato.

per te

30

in buoni sconto*

Filtra prodotti per
Viticoltura eroica

Con il termine viticoltura eroica ci si riferisce a una tipologia di coltivazione svolta in condizioni estreme rispetto alla coltivazione tradizionale.[1]

Tipicamente gli appezzamenti di questo genere di viticoltura sono piccoli ma di elevata qualità.

Vino Biologico
Vino biologico

Un vino si definisce biologico quando proviene da uve 100% biologiche coltivate senza l’utilizzo di agenti chimici di sintesi nei vigneti mentre in cantina la vinificazione deve avvenire con l’utilizzo limitato di solfiti e di prodotti enologici certificati biologici.